Lavoro: Luna Farm cerca 50 addetti

Al via la campagna di recruiting per lo staff del parco che il Gruppo Zamperla inaugurerà a Fico Eataly Word

Il nuovo parco divertimenti a tema contadino che il gruppo Zamperla aprirà a FICO Eataly World occuperà circa 70 persone e cerca da subito 50 addetti alle attrazioni e all’accoglienza degli ospiti. La campagna di recruiting si rivolge a giovani del territorio in cerca di prima occupazione o che abbiano maturato esperienze di lavoro a contatto con i clienti nei settori dell’entertainment, della grande distribuzione, della ristorazione oppure nell’ambito di associazioni e cooperative che si occupano di servizi per l’infanzia.

Gli interessati potranno candidarsi alla selezione cliccando il link qui sotto:

Nel percorso di selezione, il gruppo Zamperla sta collaborando anche con “Insieme per il lavoro”, progetto nato dalla collaborazione tra Comune, Città Metropolitana e Arcidiocesi di Bologna per il dialogo tra domanda e offerta nell’inserimento nel mondo del lavoro di persone in condizioni di fragilità.

“Vogliamo costruire una squadra motivata e attenta ai bisogni dei nostri ospiti – dichiara Lara Facchinetti, responsabile risorse umane del gruppo Zamperla – I bambini sono molto esigenti. E alle loro esigenze pensiamo in questa ricerca. Assieme alle scenografie, alle giostre e al profumo di popcorn, l’atmosfera di un parco è determinata soprattutto dalle persone che ci lavorano e che devono essere in grado di esprimerne i valori nei comportamenti e nelle interazioni con gli ospiti: disponibilità, serenità, divertimento, accoglienza.”

Dopo una prima selezione online, che richiederà ai candidati anche un video di presentazione in cui dovranno dimostrare di sapere interagire con i bambini, la ricerca avrà come momento culmine un evento che si svolgerà a FICO a metà ottobre. Divisi in gruppi, con cinque commissioni in contemporanea, i candidati giunti a questa fase dovranno affrontare un assessment di gruppo che misurerà le loro doti relazionali e di lavoro in team. E dovranno dimostrare di essere in grado di gestire anche qualche sorpresa imprevista e qualche ospite speciale… I migliori, il giorno seguente, faranno un colloquio individuale dal quale uscirà lo staff del Parco.